Regione Sardegna zona omogenea Olbia Tempio

Turismo Spettacolo e Promozione Territoriale ex Provincia Olbia Tempio

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

PORTO SAN PAOLO- SAN TEODORO- BUDONI -

PERCORSO:DallaCosta Dorata e Punta Don Diego - Punta Molara e  Monte Nieddu.

Prima Tappa- Percorrendo l'Orientale Sarda partendo da Olbia, inizia qui il bel tratto di costa compreso nel territorio comunale di Loiri-Porto San Paolo e interamente affacciato sulla grande massa calcarea dell'Isola Tavolara, bianca e riverberante come ghiaccio nelle giornate più terse di maestrale. Si susseguono l'una dopo l'altra le spiagge di Porto Taverna, Costa Dorata, Porto San Paolo e Costa Corallina, caratterizzate, soprattutto lungo il tratto più meridionale, da una costa prevalentemente rocciosa, intervallata da calette di sabbia che si aprono ad arco fra gli scogli di granito.

Un punto di osservazione privilegiato è quello di Punta Don Diego, immediatamente a sud di Porto San Paolo.

Seconda Tappa- Proseguendo in direzione San Teodoro uno dei tratti di costa più importanti della zona è sicuramente Punta Molara. Una volta raggiunta la periferia del paese, in campagna, si potrà imboccare via Lu Pitrali e, proseguendo, si arriverà alla Punta. Si tratta di una splendida terrazza che si affaccia sul mare, di fronte a una meravigliosa vista sull' ISOLA DI TAVOLARA.

La strada da percorrere è particolarmente ripida, ma vale proprio la pena seguirla per poter ammirare un paesaggio caratteristico, tipicamente mediterraneo, ricco di rocce granitiche e macchia Mediterranea. Dalla cima di Punta Molara si può ammirare anche uno splendido panorama su gran parte del parco marino “Isola di Tavolara”, spingendosi oltre sino ai monti della Costa Smeralda e al Monte Limbara.

Terza Tappa- Il territorio dell’entroterra di Budoni e di San Teodoro offre la possibilità di effettuare passeggiate a cavallo accessibili a tutti, sia esperti che principianti. Potrete così conoscere, a dorso di cavallo, le zone selvatiche di Monte Ruiu e Monte Nieddu. Durante il tragitto si possono ammirare i vecchi stazzi galluresi immersi nella tipica flora sarda. Le  sue  rocce  di granito,flora e fauna, nonché, le cascate naturali e un panorama mozzafiato, regalano al turista che visita questo territorio un paesaggio dalla  bellezza  unica.

La sua vetta Punta Magghjòri  è a 970 metri sul livello del mare. La montagna rappresenta  il luogo tipico per gli amanti del trekking e  della mountain bike, principalmente  in primavera, accompagnati dalle  guide ambientali escursionistiche. L’itinerario vi permetterà di cavalcare in mezzo al canyon tra Monte Ruiu e Monte Nieddu per arrivare a 750 metri d’altitudine, da dove potrete ammirare, da una parte, tutta  la costa dell’isola di Tavolara e di Molara, di San Teodoro, di Budoni, di Posada, e dall’altra parte tutta la vallata d’Ospola e dei Monti Ruiu e Nieddu.

 

You are here: Itinerari Naturalistici PORTO SAN PAOLO- SAN TEODORO- BUDONI -